Startup

Home » IT » Che cos'è? » Startup


Cos'è una startup?

Il termine startup deriva dall'inglese e definisce un'azienda o un'impresa che sta iniziando i suoi passi. Inoltre, le startup sono fondate da 2-3 imprenditori con profili diversi e che grazie alla tecnologia cercano di far crescere un prodotto o un servizio basato su un modello di business scalabile che cresce rapidamente e costantemente nel tempo. Queste aziende di solito hanno costi elevati all'inizio e un basso reddito, quindi di solito cercano finanziamenti esterni dai business angels.

Caratteristiche delle startup

Giovani

Si ha l'immagine di una starup come un'impresa iniziata da 3 adolescenti in un garage, ma le statistiche dicono il contrario. Nell'ecosistema delle startup, l'età media di un imprenditore di una startup di successo è di 45 anni. È vero che si tratta di una media, ma ciò che caratterizza una di queste start-up è l'atteggiamento giovane, cioè il modo di lavorare, il codice di abbigliamento, le regole più permissive, ecc.

Scalabile

Sono in grado di crescere e di generare profitti in modo esponenziale. In altre parole, per generare il doppio del reddito, non hanno bisogno del doppio dell'investimento. La scalabilità è possibile solo con l'uso della tecnologia per automatizzare i processi. Questa scalabilità è ciò che cercano i business angels che di solito investono nelle startup nelle fasi precedenti.

Tecnologia

Le start-up realizzano idee commerciali con un alto grado di innovazione, e l'unico modo per raggiungere questo obiettivo è la tecnologia. Negli ultimi anni abbiamo assistito a una tendenza verso un numero sempre maggiore di CEO con un background tecnologico.

Basso costo

Di solito le startup vengono fondate con i soldi dei fondatori. A volte si ottiene anche dal cosiddetto FFF. Gli stipendi dei dipendenti e dei fondatori sono di solito bassi o inesistenti. Per questo motivo, gli imprenditori allungano al massimo questi soldi riducendo al minimo i costi. In questo modo è più facile raggiungere il pareggio. 

Prodotto o servizio unico

Queste attività si basano su un unico prodotto o servizio che sviluppano in modo unico. Iniziano con un prodotto minimo vitale che modificano per adattarsi alle esigenze del mercato.

Organizzazione orizzontale

Il team è piccolo e multidisciplinare. Ci sono dei ruoli, ma tutti fanno tutto. Le decisioni vengono prese rapidamente e le conversazioni si svolgono direttamente. Inoltre, essere una piccola squadra favorisce la fiducia e la creatività. Non c'è una gerarchia o dei manager. Tutti sono allo stesso livello lavorando fianco a fianco per portare sul mercato il miglior prodotto possibile. Nonostante la struttura sia piatta, lavoriamo sotto pressione a causa dell'incertezza.

Partenariati

Poiché le startup hanno poche risorse finanziarie e devono convalidare il loro MVP il più rapidamente possibile, utilizzano strumenti di altre aziende per accelerare lo sviluppo. Questi strumenti includono: CRM, API, software libero, ecc. Inoltre, spesso esternalizzano alcuni compiti ad altre aziende o liberi professionisti.

Alto rischio

Il livello di incertezza è elevato, soprattutto a causa della mancanza di risorse e della velocità del mercato. Il rischio di fallimento di una startup è elevato. Pertanto, molti non riescono a superare il primo anno e i loro fondatori finiscono per esaurirsi a causa della pressione che hanno subito durante il processo e del numero di ore che hanno investito.

"startup-03-startupedia"

Fasi di un start-up

Tutte le startup sono diverse, per cui le seguenti fasi possono verificarsi o meno. Se volete sapere come avviare un startup, questo vi servirà da guida.

Idea

  • Idea di prodotto o servizio ad alto potenziale di crescita orientata ad un mercato target sufficientemente ampio dove ci sono opportunità o nicchie di mercato

  • Idea innovativa iniziale di come si sarebbe creato valore con quel prodotto o servizio. C'è solo una persona o una squadra che non si è ancora impegnata a realizzare l'idea.

  • Inoltre i loro profili (competenze) sono sbilanciati

Concepire

  • Definire la missione e la visione avendo una strategia iniziale e le pietre miliari chiave per i prossimi anni su come arrivarci

  • Due o tre co-fondatori con competenze complementari e con una chiara partecipazione all'azienda.

Impegno

  • Un team fondatore impegnato, con competenze equilibrate, con la stessa visione, gli stessi valori e lo stesso atteggiamento.

  • Capacità di sviluppare un prodotto minimo vitale.

  • I co-fondatori hanno firmato un accordo di partenariato, compresi i tempi di maturazione per i prossimi 3 anni

Convalida

  • Iterate e verificate che i presupposti fissati per la possibile soluzione abbiano una crescita iniziale degli utenti e/o dei ricavi.

  • Identificazione dei KPI

  • L'azienda è attraente dall'esterno ed è in grado di attrarre nuove risorse (talenti e investimenti) attraverso prestiti o capitale proprio in cambio di redditi futuri.

Scalare

  • Concentrarsi sui KPI misurando la crescita degli utenti, dei clienti e dei profitti.

  • Possibilità di crescita rapida.

  • L'investimento è stato attratto o è redditizio.

Stabilire

  • La rapida crescita è stata raggiunta e dovrebbe continuare.

  • Gli investimenti e le risorse umane sono facilmente attratti.

"startup-01-startupedia"

Tipi di start-up

Startup dello stile di vita

Queste startup nascono solitamente da un hobby del loro unico fondatore. Questi imprenditori sono chiamati "solitari". Trasformano il loro hobby in un business. Le più tipiche sono quelle relative ai viaggi e alla formazione.

Esempio: Lonely planet è iniziato con un libro intitolato "Across Asia with minimum expenses" scritto da Tony Wheeler e sua moglie Maureen Wheeler nel 1973. Oggi fa parte del canale televisivo della BBC che lo ha acquistato per 300 milioni di dollari.

Startup che sono piccole imprese

Sono imprese che non scalano o lo fanno a un costo che non vale la pena, ma generano un reddito sufficiente per poter pagare ai loro lavoratori uno stipendio dignitoso. Le differenze tra questo tipo di start-up e le piccole imprese tradizionali sono molto piccole.

Startup scalabili

Queste sono le grandi aziende internazionali di oggi, che una volta erano piccole startup. I loro modelli di business sono replicati nei 5 continenti e la chiave del loro successo è il team di co-fondatori che hanno creduto nel progetto fin dall'inizio ed erano convinti che avrebbero cambiato il mondo. Tutti, senza eccezioni, sono al 100% tecnologici.

Esempio: Facebook è nato come progetto universitario.

Startup a prezzi accessibili

Negli ultimi anni alcune startup che hanno sviluppato soprattutto applicazioni mobili sono state acquistate da aziende più grandi, perché lo fanno? - Per le grandi aziende è più costoso realizzare quell'applicazione mobile che comprarla. Un'altra ragione per cui le grandi aziende acquistano da piccole startup è perché vogliono entrare in un mercato (paese) e lo fanno attraverso quella piccola azienda che hanno acquistato.

Esempio: Uber ha acquistato il servizio di biciclette elettriche JUMP Bikes nel 2018.

Grandi startup

Le grandi aziende, a causa delle loro dimensioni, hanno difficoltà ad innovare o non innovano alla velocità con cui si muove il mercato. I cambiamenti nei gusti dei consumatori, le nuove tecnologie, la legislazione, ecc. significano che molte aziende stanno gradualmente diventando obsolete.

Esempio: Google ha acquistato Android nel 2014 per 50 milioni di dollari.

Startup sociali

L'obiettivo di queste startup, come di tutte le altre, è quello di massimizzare i loro profitti. Ciò che li differenzia dalle altre startup è che cercano di avere un impatto positivo sulla società o sul mondo in generale.

Esempio: Karma, una startup di Stoccolma che aiuta ristoranti e negozi a vendere i loro prodotti in eccedenza per risparmiare gli sprechi alimentari.

"karma.life"

Domande frequenti

Quali sono le forme di finanziamento per le start-up?

Le tipologie di finanziamento per le start-up sono le seguenti:

Quante startup falliscono?

Il tasso di successo delle start-up è basso. La percentuale di startup che falliscono è del 90% nei primi 3 anni di vita.

Perché le startup falliscono?

Le ragioni principali per la chiusura di un avvio sono:

  • Il prodotto o il servizio non è necessario

  • Il modello di business non è praticabile

  • Problemi tra i fondatori

  • A corto di soldi da tenere

Quale paese ha il maggior numero di start-up pro capite?

Il Paese con il maggior numero di startup pro capite è l'Islanda, seguita dall'Estonia e da Malta. 

Come investire nelle start-up?

  • Investire nelle startup prima della loro IPO (Initial Public Offering) attraverso piattaforme di investimento di start-up.

  • Investire nelle startup dopo la quotazione in borsa acquistando azioni o quote direttamente sul mercato azionario.

Quando un startup smette di essere un startup?

Quando le entrate superano le spese (break even), si può dire che una startup cessa di essere una startup e diventa una società affermata.

Altre forme del termine start up ed errori di ortografia

Start up, start-up, azienda emergente, startup