CEO (Amministratore Delegato)

Home » IT » Che cos'è? » CEO (Amministratore Delegato)


Che cos'è l'Amministratore Delegato (CEO)?

Un amministratore delegato (CEO o Chief Executive Officer) è il più alto dirigente di un'azienda, le cui responsabilità principali includono prendere importanti decisioni aziendali, gestire le operazioni e le risorse complessive di un'azienda, agire come il principale punto di comunicazione tra il consiglio di amministrazione (il consiglio) e le operazioni aziendali ed essere il volto pubblico dell'azienda. Un CEO è eletto dal consiglio di amministrazione e dai suoi azionisti.

Capire gli amministratori delegati

Il ruolo di un CEO varia da un'azienda all'altra a seconda delle dimensioni, della cultura e della struttura aziendale. Nelle grandi aziende, i CEO si occupano tipicamente solo di decisioni strategiche di altissimo livello e di quelle che dirigono la crescita complessiva dell'azienda. Nelle aziende più piccole, i CEO sono spesso più pratici e coinvolti nelle funzioni quotidiane. I CEO possono stabilire il tono, la visione e, a volte, la cultura della loro organizzazione.

A causa dei loro frequenti rapporti con il pubblico, a volte gli amministratori delegati delle grandi aziende diventano famosi. Mark Zuckerberg, il CEO di Facebook (FB), ad esempio, è oggi un nome noto. Allo stesso modo, Steve Jobs, fondatore e CEO di Apple (AAPL), è diventato un'icona così globale che, dopo la sua morte nel 2011, è emersa un'esplosione di documentari su di lui.

Posizioni di capo correlate

Corporate America ospita numerosi titoli di alti dirigenti che iniziano con la lettera C, che sta per "capo". Questo gruppo di alti dirigenti si chiama in vernacolo C-suite, o livello C.

Confusione di livello C

Quando si tratta di posizioni di livello esecutivo all'interno di un'organizzazione, i titoli assegnati e le funzioni associate a ciascuno di essi possono diventare rapidamente confuse. Per le piccole organizzazioni o per quelle ancora in fase di avvio o di crescita, ad esempio, il CEO può essere anche il CFO e il Chief Operating Officer (COO), e così via. Questo può portare a una mancanza di chiarezza, per non parlare di un esecutivo sovraccarico di lavoro. L'assegnazione di più titoli a un singolo dirigente può compromettere la continuità di un'azienda e, in ultima analisi, può influire negativamente sulla sua redditività a lungo termine.

La differenza tra CEO e COB

Il CEO dirige gli aspetti operativi di una società; il consiglio di amministrazione supervisiona la società nel suo complesso, mentre il leader del consiglio è chiamato il presidente del consiglio (COB). Il consiglio ha il potere di annullare le decisioni del CEO, ma il presidente del consiglio non ha il potere di annullare il consiglio. Il presidente è invece considerato alla pari con gli altri membri del consiglio. In alcuni casi, il CEO e il presidente del consiglio di amministrazione possono essere la stessa persona, ma molte aziende dividono questi ruoli tra due persone.

La differenza tra CEO e CFO

Il CFO è il direttore finanziario di una società. Mentre i CEO gestiscono le operazioni generali, i CFO si concentrano specificamente sulle questioni finanziarie. Il CFO analizza i punti di forza finanziari di una società e formula raccomandazioni per migliorare le debolezze finanziarie. Il CFO segue anche il flusso di cassa e supervisiona la pianificazione finanziaria di una società, come gli investimenti e le strutture di capitale.

L'impatto di un cambiamento del CEO

Quando un nuovo CEO rileva una società, il prezzo delle sue azioni potrebbe cambiare per una serie di motivi. Tuttavia, non esiste una correlazione positiva tra la performance di un'azione e l'annuncio di un nuovo CEO.

Tuttavia, un cambiamento di CEO comporta generalmente più rischi di ribasso che di rialzo, soprattutto quando non è stato pianificato. Il prezzo di un'azione potrebbe oscillare verso l'alto o verso il basso in base alla percezione che il mercato ha della capacità del nuovo CEO di guidare l'azienda, ad esempio. Altri fattori da considerare quando si investe in un titolo che sta subendo un cambiamento di gestione sono l'agenda del CEO entrante; se lui o lei potrebbe spostare la strategia aziendale in peggio; e quanto bene la C-suite dell'azienda sta gestendo la fase di transizione.

Gli investitori tendono ad essere più a proprio agio con i nuovi CEO che hanno già familiarità con le dinamiche del settore dell'azienda e con le sfide specifiche che l'azienda può trovarsi ad affrontare. In genere, gli investitori valutano il track record di un nuovo CEO per la creazione di valore per gli azionisti. La reputazione di un CEO potrebbe riflettersi in aree come la capacità di aumentare la quota di mercato, ridurre i costi o espandersi in nuovi mercati.