Piano Aziendale

Home » IT » Che cos'è? » Piano Aziendale


Cos'è un business plan?

Un business plan è un documento scritto che descrive in dettaglio come un business—di solito un startup—definisce i suoi obiettivi e come deve procedere per raggiungere i suoi obiettivi. Un business plan stabilisce una tabella di marcia scritta per l'azienda da marketing, finanziario e operativo.

I business plan sono documenti importanti usati per attrarre investimenti prima che un'azienda abbia stabilito un track record comprovato. Sono anche un buon modo per le aziende di mantenersi sull'obiettivo andando avanti.

Anche se sono particolarmente utili per le nuove imprese, ogni azienda dovrebbe avere un business plan. Idealmente, il piano viene rivisto e aggiornato periodicamente per vedere se gli obiettivi sono stati raggiunti o sono cambiati ed evoluti. A volte, un nuovo business plan viene creato per un'azienda consolidata che ha deciso di muoversi in una nuova direzione.

Punti Chiave

  • Un business plan è un documento scritto che descrive le attività principali di un'attività di core business di un'azienda, gli obiettivi, e come intende raggiungere i suoi obiettivi.

  • Le aziende in fase di avviamento usano i business plan per decollare e attrarre investitori esterni.

  • Le aziende possono presentare un business plan tradizionale più lungo o un business plan più breve per lean startup.

  • Un buon business plan dovrebbe includere un executive summary, prodotti e servizi, strategia e analisi di marketing, pianificazione finanziaria e un budget.

Comprendere i piani aziendali

Un business plan è un documento fondamentale che ogni business startup ha bisogno di avere in atto prima di iniziare le operazioni. Banche e società di venture capital infatti spesso rendono la scrittura di un business plan fattibile un prerequisito prima di considerare la fornitura di capitale a nuove imprese.

Operare senza un business plan di solito non è una buona idea. Infatti, pochissime aziende sono in grado di durare molto a lungo senza uno. Ci sono sicuramente più benefici nel creare e attenersi ad un buon business plan—incluso il poter pensare alle idee senza metterci troppi soldi e, alla fine, perdere alla fine.

Un buon business plan dovrebbe delineare tutti i costi previsti e le possibili insidie di ogni decisione che un'azienda prende. I business plan, anche tra concorrenti dello stesso settore, sono raramente identici. Ma tutti tendono ad avere gli stessi elementi di base, tra cui un riassunto esecutivo del business e una descrizione dettagliata del business, dei suoi servizi e dei suoi prodotti. Dichiara anche come l'azienda intende raggiungere i suoi obiettivi.

Il piano dovrebbe includere almeno una panoramica del settore di cui il business farà parte, e come si distinguerà dai suoi potenziali concorrenti.

Mentre it's una buona idea dare più dettagli possibile, it's anche importante essere sicuri Mentre è una buona idea dare più dettagli possibili, è anche importante essere sicuri che il piano sia conciso in modo che il lettore voglia arrivare alla fine.

Elementi di un business plan

La lunghezza del business plan varia molto da impresa a impresa. Tutte le informazioni dovrebbero rientrare in un documento di 15-20 pagine. Se ci sono elementi cruciali del business plan che occupano molto spazio—come le richieste di brevetti—dovrebbero essere referenziati nel piano principale e inclusi come appendici.

Come detto sopra, non ci sono due business plan uguali. Ma hanno tutti gli stessi elementi. Qui sotto ci sono alcune delle parti comuni e fondamentali di un business plan.

  • Sommario esecutivo: Questa sezione delinea l'azienda e include la dichiarazione di missione insieme a qualsiasi informazione sulla leadership dell'azienda, i dipendenti, le operazioni e la posizione.

  • Prodotti e servizi: Qui, l'azienda può delineare i prodotti e i servizi che offrirà, e può anche includere i prezzi, la durata di vita del prodotto e i benefici per il consumatore. Altri fattori che possono andare in questa sezione includono i processi di produzione e fabbricazione, qualsiasi patenti che la società può avere, così come proprietary technology. Qualsiasi informazione su ricerca e sviluppo (R&D) può anche essere inclusa qui.

  • Analisi di mercato: Una azienda ha bisogno di una buona conoscenza del settore e del suo mercato target. Delineerà chi è la concorrenza e come influisce sull'industria, insieme ai suoi punti di forza e di debolezza. Descriverà anche la domanda prevista dei consumatori per ciò che l'azienda sta vendendo e quanto facile o difficile possa essere afferrare quote di mercato dagli operatori storici.

  • Strategia di marketing: Questa area descrive come l'azienda attirerà e manterrà la sua base di clienti e come intende raggiungere il consumatore. Questo significa che deve essere delineato un chiaro canale di distribuzione. Sarà anche scritto i piani delle campagne pubblicitarie e di marketing e attraverso quali tipi di media queste campagne esisteranno.

  • Pianificazione finanziaria: Al fine di attirare la parte che legge il business plan, la società dovrebbe includere il suo progettazione finanziaria e proiezioni future. I rendiconti finanziari, i bilanci e altre informazioni finanziarie possono essere inclusi per le imprese già stabilite. Le nuove imprese includeranno invece obiettivi e stime per i primi anni di attività ed eventuali potenziali investitori.

  • Budget: Ogni buona azienda ha bisogno di avere un budget a posto. Questo include i costi relativi al personale, allo sviluppo, alla produzione, al marketing e qualsiasi altra spesa relativa al business.

Tipi di piani aziendali

I business plan aiutano le aziende a identificare i loro obiettivi e a rimanere in pista. Possono aiutare le aziende ad avviare e gestire se stesse, e a crescere dopo che sono diventate operative. Agiscono anche come un mezzo per far sì che le persone lavorino e investano nel business.

Anche se non ci sono business plan giusti o sbagliati, essi possono rientrare in due diverse categorie—startup tradizionale o lean. Secondo il Small Business Administration, il business plan tradizionale è il più comune. Sono standard, con molti più dettagli in ogni sezione. Questi tendono ad essere molto più lunghi e richiedono molto più lavoro.

Lean startup business plan, d'altra parte, usano una struttura standard anche se non sono così comuni nel mondo degli affari. Questi business plan sono corti come una pagina e hanno pochi dettagli. Se un'azienda usa questo tipo di piano, dovrebbe aspettarsi di fornire più dettagli se un investitore o un finanziatore lo richiede.

Considerazioni speciali

Proiezioni finanziarie

Un business plan completo deve includere una serie di proiezioni finanziarie per il business. Queste proiezioni finanziarie sono spesso chiamate dichiarazioni finanziarie pro-forma o semplicemente "pro-formas." Queste dichiarazioni includono il budget complessivo, le necessità di finanziamento attuali e previste, un'analisi di mercato, e la strategia di marketing dell'azienda.

Altre considerazioni per un business plan .

L'idea di mettere insieme un business plan è quella di permettere ai proprietari di avere un quadro più definito dei costi potenziali e degli svantaggi di certe decisioni aziendali e di aiutarli a modificare le loro strutture di conseguenza prima di implementare queste idee. Permette anche ai proprietari di proiettare quale tipo di finanziamento è necessario per far funzionare il loro business.

Se ci sono aspetti particolarmente interessanti del business, dovrebbero essere evidenziati e usati per attrarre finanziamenti. Per esempio, Tesla Motors.'s business di auto elettriche è iniziato essenzialmente solo come un business plan.

Un business plan non deve essere un documento statico. Come il business cresce e si evolve, così dovrebbe fare anche il business plan. Una revisione annuale del piano permette all'imprenditore di aggiornarlo quando prende in considerazione i mercati. Fornisce anche l'opportunità di guardare indietro e vedere cosa è stato raggiunto e cosa no. Pensatelo come un documento vivente che cresce e si evolve con il vostro business.