COO (Direttore operativo)

Home » IT » Che cos'è? » COO (Direttore operativo)


Cos'è un Chief Operating Officer (COO)?

Il Chief Operating Officer (COO) è un alto dirigente con il compito di sovrintendere alle funzioni amministrative e operative quotidiane di un'azienda. Il COO di solito riferisce direttamente all'amministratore delegato (CEO) ed è considerato il secondo della catena di comando. In alcune società, il COO è conosciuto con altri termini, come "vicepresidente esecutivo delle operazioni", "direttore operativo" o "direttore operativo".

PRINCIPALI ASPETTI

  • Il Chief Operating Officer (COO) è un alto dirigente con il compito di sovrintendere alle funzioni amministrative e operative quotidiane di un'azienda.

  • Il COO di norma riferisce direttamente all'amministratore delegato (CEO) ed è considerato il secondo nella catena di comando.

  • A seconda delle preferenze del CEO, il COO si occupa spesso degli affari interni dell'azienda, mentre il CEO funge da volto pubblico dell'azienda e quindi si occupa di tutta la comunicazione verso l'esterno.

Capire un Chief Operating Officer (COO)

Il COO si concentra principalmente sull'esecuzione del business plan dell'azienda, secondo il modello di business stabilito, mentre il CEO è più interessato agli obiettivi a lungo termine e alle prospettive più ampie dell'azienda. In altre parole, il CEO elabora i piani, mentre il COO li attua.

Ad esempio, quando un'azienda subisce un calo della quota di mercato, il CEO potrebbe richiedere un maggiore controllo della qualità, al fine di rafforzare la sua reputazione presso i clienti. In questo caso, il COO potrebbe svolgere il mandato del CEO dando istruzioni al dipartimento delle risorse umane di assumere più personale per il controllo della qualità. Il COO potrebbe anche avviare il lancio di nuove linee di prodotti e potrebbe anche essere responsabile della produzione, della ricerca e sviluppo e del marketing.

Il ruolo del Chief Operating Officer (COO)

A seconda delle preferenze del CEO, il COO si occupa spesso degli affari interni dell'azienda, mentre il CEO funge da volto pubblico dell'azienda e quindi si occupa di tutta la comunicazione verso l'esterno.

In molti casi, un COO viene scelto specificamente per integrare le competenze del CEO seduto. In una situazione imprenditoriale, il COO ha spesso più esperienza pratica del CEO fondatore, che può aver ideato un concetto eccellente, ma non ha il know-how iniziale per lanciare un'azienda e gestirne le prime fasi di sviluppo. Di conseguenza, i COO spesso progettano strategie operative, comunicano le politiche ai dipendenti e aiutano le risorse umane (HR) a formare i team principali.

Invece di avere una o due serie di competenze, la maggior parte dei COO di successo hanno talenti sfaccettati, che consentono loro di adattarsi a diversi compiti e di risolvere una serie di problemi.

Ci sono generalmente sette tipi di COO:

  • L'esecutore, che supervisiona l'implementazione delle strategie aziendali.

  • L'agente di cambiamento, che guida le nuove iniziative. Il mentore, che viene assunto per consigliare i membri più giovani o più recenti del team aziendale.

  • Un COO "MVP", che viene promosso internamente per garantire che non faccia defezioni in una società rivale.

  • Il COO, che viene assunto a complemento del CEO.

  • Il COO partner, che viene assunto come braccio destro del CEO.

  • L'erede apparente che diventa il COO per imparare dal CEO, al fine di assumere, in ultima analisi, la posizione di CEO.

Qualifiche per un Chief Operating Officer (COO)

Un COO ha tipicamente una vasta esperienza nel campo in cui opera una determinata azienda. I COO spesso lavorano per almeno 15 anni, salendo la scala aziendale. Questa lenta costruzione aiuta a preparare i COO ai loro ruoli, permettendo loro di coltivare una vasta esperienza nelle pratiche, nelle politiche e nelle procedure del settore prescelto.

Inoltre, poiché sono tradizionalmente responsabili della direzione di più reparti, i COO devono essere dei risolutori di problemi pieni di risorse e devono possedere forti capacità di leadership. Dal punto di vista educativo, i COO sono in genere almeno in possesso di un diploma di laurea, mentre spesso sono anche in possesso di un Master in Business Administration (MBA) e di altre certificazioni.

Chi sono alcuni COO famosi?

Due dei più noti direttori operativi sono Tim Cook di Apple e Sheryl Sandberg di Facebook.

L'erede di Steve Jobs è entrato in Apple nel 1998 come vicepresidente senior delle operazioni mondiali. Il suo ruolo riguardava la gestione dell'inventario e la razionalizzazione dei processi aziendali, che alla fine ha portato Apple a esternalizzare la sua produzione. Nel 2005, Cook ha assunto il ruolo di COO. In questo ruolo, Cook ha supervisionato tutte le vendite e le operazioni mondiali di Apple, compresa la gestione end-to-end della catena di approvvigionamento mondiale dell'azienda, le attività di vendita, il servizio e il supporto. Come COO, Cook ha anche gestito la divisione Macintosh dell'azienda e ha assunto un ruolo significativo nello sviluppo di relazioni strategiche con rivenditori e fornitori. Ha assunto il ruolo di CEO di Apple nel 2011.

"tim-cook-coo-apple"

Accreditata di aver reso Facebook redditizio, Sheryl Sandberg è diventata COO di Facebook nel 2008. Sandberg si è concentrata sul posizionamento dell'azienda come piattaforma per la pubblicità delle piccole imprese per aumentare le entrate pubblicitarie e generare profitti. Era anche responsabile della gestione del personale, delle assunzioni e dei licenziamenti, della gestione delle questioni politiche e della determinazione della strategia pubblicitaria. Più recentemente, Sandberg ha gestito la risposta di Facebook a una serie di controversie, tra cui la privacy dei dati e il suo ruolo nella diffusione della disinformazione.