Vantaggio Assoluto

Home » IT » Che cos'è? » Vantaggio Assoluto


Che cos'è il vantaggio assoluto?

Il vantaggio assoluto è la capacità di un individuo, di una società, di una regione o di un paese di produrre una quantità maggiore di un bene o di un servizio con la stessa quantità di input per unità di tempo, o di produrre la stessa quantità di un bene o di un servizio per unità di tempo utilizzando una quantità inferiore di input, rispetto a un'altra entità che produce lo stesso bene o servizio. Un'entità con un vantaggio assoluto può produrre un prodotto o servizio in un lower costo assoluto per unità utilizzando un numero minore di input o un numero maggiore processo efficiente rispetto ad un'altra entità che produce lo stesso bene o servizio.

Punti Chiave

  • Il vantaggio assoluto è quando un produttore può produrre un bene o un servizio in maggiore quantità a parità di costo, o la stessa quantità a costi inferiori rispetto agli altri produttori.

  • Il vantaggio assoluto può essere la base per grandi guadagni dal commercio tra produttori di beni diversi con diversi vantaggi assoluti.

  • In base alla specializzazione, alla divisione del lavoro e al commercio, i produttori con diversi vantaggi assoluti possono sempre guadagnare rispetto alla produzione isolata.

  • Il vantaggio assoluto è legato al vantaggio comparativo, che può aprire opportunità ancora più diffuse per la divisione del lavoro e i guadagni dal commercio.

Capire il vantaggio assoluto

Il concetto di vantaggio assoluto è stato sviluppato da Adam Smith nel suo libro Wealth of Nations per mostrare come i paesi possono trarre vantaggio dal commercio specializzandosi nella produzione e nell'esportazione dei beni che possono produrre in modo più efficiente rispetto ad altri paesi. I paesi con un vantaggio assoluto possono decidere di specializzarsi nella produzione e nella vendita di un bene o servizio specifico e utilizzare i fondi che il bene o servizio genera per acquistare beni e servizi da altri paesi.

Con l'argomentazione di Smith’, specializzata nei prodotti in cui ciascuno di essi ha un vantaggio assoluto e quindi nel commercio di prodotti, può rendere tutti i paesi migliori, a condizione che ciascuno di essi abbia almeno un prodotto per il quale detiene un vantaggio assoluto rispetto alle altre nazioni.

Esempio generale di vantaggio assoluto

Consideriamo i due ipotetici paesi, Atlantica e Krasnovia, con popolazioni e risorse equivalenti, che producono ciascuno due prodotti, Guns e Bacon. Ogni anno Atlantica può produrre 12 pistole o 6 lastre di Bacon, mentre Krasnovia può produrre 6 pistole o 12 lastre di Bacon. Ogni paese ha bisogno di un minimo di 4 pistole e 4 lastre di pancetta per sopravvivere. In uno stato di autarchia, producendo solo per i propri bisogni,  Atlantica può spendere ⅓ dell'anno produrre pistole e ⅔ produrre Bacon per un totale di 4 pistole e 4 lastre di Bacon. Krasnovia può spendere ⅓ dell'anno per produrre Bacon e ⅔ produrre pistole per produrre lo stesso, 4 pistole e 4 lastre di Bacon. Questo lascia ogni paese sull'orlo della sopravvivenza, con a malapena abbastanza Guns e Bacon per andare in giro. Tuttavia, non che Atlantica abbia un vantaggio assoluto nella produzione di Guns, e Krasnovia ha un vantaggio assoluto nella produzione di Bacon.

Il vantaggio assoluto spiega anche il motivo per cui è sensato per i singoli, le imprese e i Paesi commerciare. Poiché ciascuno di essi ha dei vantaggi nella produzione di determinati beni e servizi, entrambe le entità possono trarre vantaggio dal commercio.

Se ogni paese si specializzasse nel suo assoluto vantaggio, Atlantica potrebbe fare 12 pistole e niente Bacon, mentre Krasnovia non fa pistole e 12 lastre di Bacon. Specializzandosi, i due paesi si dividono i compiti del loro lavoro. Se poi scambiano 6 Pistole per 6 lastre di Bacon, ogni paese ne avrebbe 6 di ciascuno. Entrambi i paesi ora starebbero meglio di prima, perché ognuno avrebbe 6 pistole e 6 bacon, invece di 4 di ogni bene che potrebbe produrre da solo.

Questo guadagno reciproco dal commercio è alla base dell'argomentazione di Adam Smith’ secondo cui la specializzazione, la divisione del lavoro e il successivo commercio portano a un aumento complessivo della ricchezza di cui tutti possono beneficiare. Questa, secondo Smith, è stata la causa principale dell'omonimo Salute delle Nazioni.

Vantaggio assoluto e vantaggio comparativo

Il vantaggio assoluto può essere contrapposto a vantaggio comparativo, ovvero quando un produttore ha un costo di opportunità inferiore per produrre un bene o un servizio rispetto a un altro produttore. Il vantaggio assoluto porta a guadagni inequivocabili dalla specializzazione e dal commercio solo nei casi in cui ogni produttore ha un vantaggio assoluto nella produzione di qualche bene. Se un produttore non ha un vantaggio assoluto, l'argomento di Adam Smith’ non è necessariamente applicabile. Tuttavia, il produttore e i suoi partner commerciali potrebbero comunque essere in grado di realizzare guadagni dal commercio se possono invece specializzarsi in base ai rispettivi vantaggi comparativi.