Economia

Home » IT » Che cos'è? » Economia


Cos'è l'economia?

L'economia è lo studio della riproduzione di sistemi di relazioni sociali in scambio. Gli economisti studiano il comportamento di individui, famiglie, imprese, governi e paesi, quando interagiscono tra loro in modi particolari.

Il sistema economico, di cui voi fate parte, si riproduce, anno dopo anno, combinando le risorse naturali del sistema: le persone, le loro conoscenze e competenze, la terra e il capitale fisico (edifici e macchinari) - i fattori della produzione - per produrre i beni, i servizi e le persone formate di cui abbiamo bisogno per mantenere tutti allo stesso livello di vita dell'anno precedente.

L'odierno sistema economico moderno, integrato a livello globale, si è evoluto in diverse fasi: dai rapporti feudali tra signori, proprietari terrieri e contadini, ai mercati internazionali di beni e servizi altamente connessi, dominati dalla concorrenza tra grandi aziende.

L'economia studia le grandi questioni: Perché siamo ricchi, perché loro sono poveri?", "Perché scelgo un insieme di cose da consumare e non un altro?" o "Quando dovrei decidere di iniziare a investire in un nuovo prodotto o in un nuovo business, e quando dovrei chiudere quell'attività? Le risposte che gli economisti danno forma al mondo intorno a loro e intorno a voi, perché i consigli degli economisti possono cambiare la politica del governo e quindi cambiare la vostra vita.

Fondamentalmente, l'economia è lo studio di come e perché le persone scelgono le cose che scelgono, sia per se stessi, per la loro attività, sia per il loro paese (lo studio del "dove" le persone fanno le loro scelte si chiama geografia economica). Tuttavia, il mondo è un luogo complicato. Gli economisti prendono una piccola fetta di mondo ed esaminano quella fetta da vicino, "dimenticando" per un momento il resto del mondo nel tentativo di capire. A volte questa riduzione delle dimensioni e della complessità funziona, e ci aiuta a spiegare un aspetto del comportamento umano. A volte no. Le storie che gli economisti raccontano per aiutare loro - e noi - a capire la complessità del mondo e i suoi modelli sono chiamati "modelli". Per essere utili, queste storie devono adattarsi bene ai modelli, anche se a volte non lo fanno.