Commercio Elettronico (e-commerce)

Home » IT » Che cos'è? » Commercio Elettronico (e-commerce)


Cos'è il commercio elettronico (e-commerce)?

Il commercio elettronico o e-commerce (a volte scritto come eCommerce) è un modello di business che permette alle aziende e ai privati di acquistare e vendere cose su Internet. L'e-commerce opera in tutti e quattro i seguenti principali segmenti di mercato:

  • B2B: Business to business

  • B2C: Business to consumer

  • C2C: Consumatore to consumer

  • C2B: Consumatore to business

L'e-commerce, che può essere condotto su computer, tablet o smartphone, può essere pensato come una versione digitale dello shopping per corrispondenza. Quasi ogni prodotto e servizio immaginabile è disponibile attraverso transazioni di e-commerce, inclusi libri, musica, biglietti aerei e servizi finanziari come investimenti azionari e banking online. Come tale, è considerata una tecnologia molto dirompente.

Punti Chiave

  • Il commercio elettronico è la compravendita di beni e servizi su Internet.

  • Il commercio elettronico può essere un sostituto dei negozi di mattoni e malte, anche se alcune aziende scelgono di mantenerli entrambi.

  • La maggior parte delle cose può essere acquistata oggi attraverso il commercio elettronico.

Il commercio elettronico consente alle aziende e ai privati di operare su Internet.

Comprensione del commercio elettronico (e-commerce)

L'e-commerce ha aiutato le aziende a stabilire una presenza più ampia sul mercato, fornendo canali di distribuzione più economici ed efficienti per i loro prodotti o servizi. Per esempio, il rivenditore di massa Target ha integrato la sua presenza nei negozi con un negozio online che permette ai clienti di acquistare tutto, dai vestiti alle caffettiere, dal dentifricio alle action figures.

Al contrario, Amazon ha lanciato la sua attività con un modello di vendita online e di consegna dei prodotti basato sull'e-commerce. Per non essere da meno, i singoli venditori si sono sempre più impegnati in transazioni di e-commerce attraverso i loro siti web personali. Infine, i mercati digitali come eBay o Etsy fungono da borse in cui si riuniscono moltitudini di acquirenti e venditori per fare affari.

I vantaggi e gli svantaggi del commercio elettronico

Il commercio elettronico offre ai consumatori i seguenti vantaggi:

  • Convenienza. L'e-commerce può avvenire 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana.

  • Aumento della selezione. Molti negozi offrono una gamma più ampia di prodotti online rispetto a quelli che portano nelle loro controparti in mattoni e mortai. E molti negozi che esistono solo online possono offrire ai consumatori un inventario esclusivo che non è disponibile altrove.

L'e-commerce comporta i seguenti svantaggi:

  • Servizio clienti limitato. Se state facendo acquisti online per un computer, non potete semplicemente chiedere a un dipendente di dimostrare di persona le caratteristiche di un particolare modello. E anche se alcuni siti web ti permettono di chattare online con un membro dello staff, questa non è una pratica tipica.

  • Mancanza di gratificazione immediata. Quando acquisti un articolo online, devi aspettare che venga spedito a casa o in ufficio. Tuttavia, dettaglianti come Amazon rendono il gioco dell'attesa un po' meno doloroso offrendo la consegna il giorno stesso come opzione premium per prodotti selezionati.

  • Incapacità di toccare i prodotti. Le immagini online non necessariamente trasmettono l'intera storia di un articolo, e quindi gli acquisti di e-commerce possono essere insoddisfacenti quando i prodotti ricevuti non corrispondono alle aspettative del consumatore. Esempio: un capo d'abbigliamento può essere realizzato con un tessuto più scadente di quanto non indichi la sua immagine online.